Reading:
Instagram per concessionarie: 5 consigli per guadagnare follower
Image

Instagram per concessionarie: 5 consigli per guadagnare follower

16 Novembre 2020

Come guadagnare follower su Instagram se sei una concessionaria? Attenzione: l’aumento dei follower non è sempre una vanity metric! Infatti, il numero di follower di un profilo Instagram può essere anche un indicatore di merito.

Molti pensano che utilizzare dei bot e le scorciatoie per raggiungere un maggior numero di follower sia un modo semplice per raggiungere l’obiettivo, ma questi automatismi mettono a rischio il tuo profilo, oltre a raggiungere persone che non sono potenzialmente interessate ai tuoi servizi.

Se ti occupi di Instagram nel 2020 è importante sapere come fidelizzare le persone giuste e costruire la tua community di follower che potranno diventare domani i tuoi nuovi clienti. Leggi i nostri consigli.

Cura il visual design del tuo profilo Instagram

La prima cosa che devi fare per ottimizzare il tuo profilo Instagram è creare un piano di contenuti-mensili-di-valore per i tuoi follower. Il succo della questione è: non pubblicare foto a caso! Le foto che pubblichi devono essere belle e mostrare le caratteristiche delle auto che vendi o il lavoro svolto all’interno del tuo showroom.

Distinguiti dagli altri concessionari mettendoci la faccia e portando in primo piano l’impegno quotidiano dei tuoi colleghi.

Evita di pubblicare immagini uguali a quelle della casa madre o immagini che trovi su internet. Utilizza solo contenuti personalizzati, creati appositamente per Instagram.

Crea contenuti interessanti per chi ti segue coordinando il visual design dei tuoi post. Detto in altre parole: sforzati di mantenere uno stile che ti contraddistingua. Otterrai maggiore riconoscibilità nel lungo termine.

Cura il messaggio di ogni singolo post, tagga e interagisci

Oltre ad avere una bella immagine, anche la caption del post fa la differenza. “Caption” è il messaggio del tuo post su Instagram: il testo che aggiungi sotto alla foto che stai per pubblicare.

I testi devono essere chiari e lineari. Meglio se sono anche coerenti tra loro e raccontano il tuo showroom con un linguaggio riconoscibile. Definiamo questa arte del racconto, coerente e continuativo, tono di voce.

Evita di inserire troppi hashtag e cerca di inserirli nel testo (con parsimonia) e dopo la descrizione (con lucidità).

Infine, non dimenticarti di sfruttare il testo per interagire con i tuoi follower: chiedi agli utenti di lasciarti un commento o una recensione sui tuoi servizi e sfrutta i tag per coinvolgerli stimolando conversazioni anche nei messaggi (sì, è un bel lavoro!).

Non sono solo post, ma anche storie

Su Instagram non esiste più solo il feed di foto e video visibili sul tuo profilo. Oggi non puoi trascurare le Instagram Stories: contenuti che sopravvivono sul social network per 24 ore. Perché non puoi farne a meno? Devi sapere che ci sono utenti di Instagram che guardano sono le stories e non scorrono più il feed tradizionale!

Quindi? Quindi, oltre a continuare a fare post che rimangono a popolare il tuo profilo Instagram, devi creare anche un piano per la pubblicazione di questi contenuti a scadenza. Le Instagram Stories hanno una vita breve: devono essere facili e veloci da fare ma devono anche saper catturare l’attenzione di chi le visualizza.

Solitamente qui si racconta la quotidianità di un luogo di lavoro: il “dietro le quinte” del tuo showroom. I Social Media Manager più creativi sfruttano questo canale per creare contenuti divertenti oppure per condividere brevi pillole formative che possono essere poi “messe in evidenza” e rimanere sempre visibili sul tuo profilo Instagram.

Usa gli hashtag correttamente

Lo scopo degli hashtag è farsi trovare dalla persone che ricercano un determinato argomento. Migliore sarà il contenuto associato all’hashtag più avrai la possibilità di finire nella Popular Page, ovvero nella lista dei migliori post dell’hashtag.

Non superare 10 o 20 hashtag per post (anche se il massimo è 30). Cerca di non utilizzare hashtag generici o troppo comuni perchè avrai meno possibilità di raggiungere la Popular Page. Se la tua concessionaria è locale evita l’inglese e sfrutta hashtag in italiano e, perché no, anche in dialetto! Avrai più occasioni di essere vicino alle persone del tuo territorio!

Geolocalizza le tue foto per il Local Marketing!

Se ne parla tanto, ma pochi seguono questo trucco semplice ed efficace di Local Marketing: inserire il luogo in ogni foto. In questo modo dai un segnale della tua presenza locale a Instagram.

Se popoli il feed dei post del tuo territorio potresti intercettare nuovi clienti che compiono ricerche non solo per hashtag, ma anche per location!

Inoltre, cliccando sulla location indicata in un post è possibile attivare le indicazioni stradali!

Ti sono piaciuti i nostri consigli di Digital Marketing per concessionarie? Leggi anche:


Related Stories

Sito web auto in prima pagina: 5 consigli che non puoi perderti.
26 Marzo 2020

Sito web auto in prima pagina: 5 consigli che non puoi perderti.

Essere presenti online per un rivenditore di auto è importante per aumentare le vendite e acquisire nuovi lead. Come ottimizzare il tuo sito web auto? Ecco 5 consigli che non puoi perderti per posizionarti in prima pagina.

Digital Marketing automotive: da YouTube alla realtà aumentata
27 Marzo 2020

Digital Marketing automotive: da YouTube alla realtà aumentata

Il digital marketing automotive è in continua crescita, come del resto in tutti i settori del mercato. Ma in particolare il settore automobilistico ha messo in discussione le teorie classiche sulle abitudini dei consumatori, virando sull’online e sui nuovi trend di vendita tramite web.

Annunci auto su Facebook Marketplace: guida per concessionarie
28 Settembre 2020

Annunci auto su Facebook Marketplace: guida per concessionarie

Facebook Marketplace è il portale di Facebook che permette di vendere e acquistare articoli a livello locale. Un’opportunità imperdibile per le concessionarie, perché Facebook permette di creare annunci veicoli anche su Marketplace!

Arrow-up